LA MIA INFANZIA, I MIEI CAMPI DI CILIEGIO, I MIEI RICORDI

Dove ti vedresti, tu bambina, se dovessi immaginarti in un posto felice?”.
Quante volte mi sono sentita ridondare in testa questa domanda: “Dove ti immagineresti?”.
La risposta era spesso la stessa e liberava immediatamente ricordi dolci e straripanti di felicità.
“Mi troverei nei miei campi, a Poiano. Sull’altalena, o arrampicata ad un albero di ciliegio, o a correre tra l’erba ancora da tagliare insieme al mio cagnolino”.
Proprio quegli stessi campi su cui tra poco non camminerò più.
Non ho creato questo blog per i miei pensieri personali ma per raccontare le avventure speciali, i viaggi che mi hanno portata fuori di me, come il Cammino di Assisi o il Cammino di Santiago.
Oggi però è un giorno triste: i miei campi si distaccheranno dalla mia casa di infanzia per essere venduti.
E’ un giorno di quelli forti, che ti smuovono il cuore e tutte le emozioni che vi si erano adagiate, stabili, sul fondo.

Albero di Ciliegio - Sakura, Dipinto di Shoko Okomura
Albero di Ciliegio – Sakura, Dipinto di Shoko           Okumura

Su quei campi ho sempre peregrinato, con le mie gambe insieme alla mia anima.
Se non fossi nata su quei campi non avrei percepito così profondamente il concetto di libertà, di amore per la natura e di pace dei sensi.
Forse avrei viaggiato diversamente, fino ad ora: avrei attraversato i luoghi su cui imprimevo i miei passi con meno consapevolezza.
In ogni nuovo scenario davanti ai miei occhi ritrovavo sempre un po’ di quella libertà, di quell’amore e di quella pace che avevo conosciuto da piccina.
Quando i miei occhi osservavano i nuovi paesaggi mi sentivo a casa, su quella magica collina di ciliegi che sconfinava.

"I Miei Campi nel Mondo" - Varcato il Confine con la Galizia, O'Cebreiro, Cammino di Santiago 2006
“I Miei Campi nel Mondo” – Varcato il Confine con la Galizia, O’Cebreiro, Cammino di Santiago 2006

Sono un omaggio, queste righe di oggi.
A quei campi che, anche se non mi apparterranno più di titolo, faranno sempre parte di me.

Grazie per avermi sempre accolta nel vostro infinito verde. Nessuno potrà mai vendere i miei ricordi.
Elisa

Japanese Contemporary Art: http://shokookumura.com/

Annunci

Un pensiero su “LA MIA INFANZIA, I MIEI CAMPI DI CILIEGIO, I MIEI RICORDI

  1. Ciao Elisa, non riesco ha parlare attraverso un mezzo meccanico quale il computer ma ti voglio ringraziare della tua premura per avermi mandato le tue impressioni sul Cammino sei proprio 3B come dice la tua amica Marisa, Buona Brava e Bella, Bella e Speciale persona. Spero di poterti incontrare presto quando vuoi tu, Ciao e continua Giancarlo

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...